Ti interessa?

Entra in contatto con noi

Inform Me

Invia la tua richiesta di informazioni

Call me back

Richiedi un contatto telefonico

Update me

Iscriviti alla newsletter per aggiornamenti

SUPERBONUS 110%: le prestazioni dei materiali al centro


Come valorizzare i materiali e i prodotti per l'involucro con dati sperimentali certificati 
SUPERBONUS 110%: le prestazioni dei materiali al centro
Il Superbonus 110% è diventato realtà dal 19 maggio 2020, quando è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto Legge n. 34/2020 (il cosiddetto Decreto Rilancio) che prevede un'agevolazione ad alto impatto economico per il settore delle costruzioni.
 
Finalmente, dopo decenni di stasi economica, siamo alle soglie di una vera e propria rivoluzione per il mondo dell'edilizia. Non solo per progettisti e costruttori: il Superbonus 110% rappresenta una grande opportunità per i produttori di materiali e sistemi per l'involucro edilizio.

Il Superbonus 110% prevede infatti un innalzamento dell'Ecobonus e del Sismabonus al 110% di detrazione delle spese sostenute per gli interventi di efficientamento energetico e per la messa in sicurezza antisismica degli edifici.

Contesto ed interventi ammissibili

Per quanto riguarda in particolare gli interventi di riqualificazione energetica, i lavori che possono beneficiare del super-sconto sono:
  • interventi di isolamento termico delle superfici opache verticali e orizzontali che interessano l'involucro dell'edificio con un'incidenza superiore al 25% della superficie disperdente lorda dell'edificio medesimo.
     
  • interventi sulle parti comuni degli edifici per la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale esistenti con impianti centralizzati per il riscaldamento, raffrescamento o la fornitura di acqua calda sanitaria a condensazione, con efficienza almeno pari alla classe A.
     
  • interventi sugli edifici unifamiliari per la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale esistenti con impianti per il riscaldamento, il raffrescamento o la fornitura di acqua calda sanitaria a pompa di calore, ivi inclusi gli impianti ibridi o geotermici, anche abbinati all'installazione di impianti fotovoltaici, ovvero con impianti di microcogenerazione.
La maxi detrazione del 110% sarà fruibile anche per altri lavori di efficientamento energetico, quali ad esempio gli interventi sulla facciata (per i quali fino alla fine del 2020, spetta una detrazione del 90%, senza limite di spesa) o se si installerà un impianto fotovoltaico per la produzione di energia elettrica o se si sostituiranno le finestre. 

Il ruolo chiave dei materiali tra adempimenti e opportunità di mercato 

Per accedere al Superbonus 110% è richiesta in fase progettuale la modellazione dell'edificio ante-operam al fine di verificare, a intervento concluso, il raggiungimento di un incremento di almeno due classi energetiche (e.g. da G a E).
 
La medesima analisi dovrà essere eseguita, come di consueto, post-operam mediante redazione dell'Attestato di Prestazione Energetica (APE) ed asseverazione tecnica da parte di tecnico abilitato che dovrà essere consegnata ad ENEA per “chiudere” la pratica.
 
I due passaggi sopra descritti (APE e asseverazione tecnica) sono fondamentali per accedere al Superbonus 110% e, nel caso di interventi di isolamento termico e di interventi in facciata, gioca un ruolo fondamentale ogni singolo materiale che costituisce l'involucro.
 
È infatti cruciale mettere il progettista nelle condizioni di poter valutare correttamente la prestazione di ogni materiale che compone la muratura, il solaio, ecc. e soprattutto per il produttore di materiali c'è finalmente la possibilità di differenziare e valorizzare le prestazioni dei propri prodotti. 

I vantaggi per gli operatori della filiera costruzioni

Disporre di dati sperimentali, certi e certificati senza dover ricorrere a valori tabellari, abachi o ipotesi dettate dalla prassi è un vantaggio e una garanzia per tutti gli operatori della filiera edilizia.
 
> il progettista può rispondere in modo rapido e corretto agli adempimenti previsti dal Decreto

> il produttore di materiali e sistemi per l'involucro può:
  • garantire il proprio prodotto in termini di prestazione rispondendo agli adempimenti previsti dal Regolamento Prodotti da Costruzione CPR (EU) 305/'11
  • aumentare competitività e visibilità della propria offerta sul mercato fornendo valori prestazionali certificati e sicuri
SEI UN PRODUTTORE DI MATERIALI E SOLUZIONI PER L'INVOLUCRO?

Scopri cosa possiamo fare per Te

Beneficia di tutto il potenziale offerto dal Superbonus 110% per incrementare le tue vendite.
È arrivato il momento di mettere sotto la giusta luce i tuoi prodotti!

CertiMaC, Organismo di Ricerca fondato e partecipato da ENEA e CNR, opera nel campo dell'innovazione su energia e materiali, affiancando gli operatori della filiera Edilizia e Costruzioni con una serie di servizi dedicati.
 
La nostra Divisione Analisi Termiche sui Materiali ti può affiancare in 3 step: 

1. ASSESSMENT NORMATIVO
Analisi preliminare del tuo materiale/sistema in relazione alla destinazione d'uso 

2. PIANO DI INTERVENTO
Progetto tecnico con tipologia delle prove e tempistiche per caratterizzare e qualificare il tuo prodotto ai sensi della normativa europea (Regolamento Prodotti da Costruzione CPR (EU) 305/'11) e sulla base dei dati da fornire al progettista per l'esecuzione dei calcoli obbligatori richiesti dal Superbonus 110%

3. ATTESTAZIONE COMPLETA DELLE PROPRIETÀ TERMICHE
Determinazione delle caratteristiche termiche che maggiormente identificano e differenziano la tua soluzione sul mercato attraverso la misurazione sperimentale di:
 
Conducibilità Termica – definisce il grado di isolamento del materiale.
Parametro essenziale da un punto di vista normativo e necessario per caratterizzarne il comportamento in regime di funzionamento invernale;
 
Calore Specifico – parametri che caratterizzano il comportamento del materiale in regime estivo (dinamico) e la sua capacità di accumulo termico;
 
o  Emissività termica – definisce la misura e la capacità con cui un materiale “irraggia” energia;

Resistenza Termica e Trasmittanza – definiscono rispettivamente il grado di isolamento e l'attitudine di una porzione di involucro a trasmettere calore e sono i valori di riferimento con i quali confrontarsi per attivare il Superbonus 110%.
 
Tutte le analisi e test di laboratorio vengono eseguiti dai nostri esperti in scienza dei materiali avvalendosi di un set di strumentazioni di prova unico in Italia per completezza, accuratezza e avanguardia.

>> Scopri di più sulle Analisi Termiche dei Materiali:
scarica la GUIDA per il Produttore
>> Se preferisci, puoi entrare direttamente in contatto con uno dei nostri specialisti, scrivi a:
materiali@certimac.it