Ti interessa?

Entra in contatto con noi

Inform Me

Invia la tua richiesta di informazioni

Call me back

Richiedi un contatto telefonico

Update me

Iscriviti alla newsletter per aggiornamenti

FONDO ENERGIA | NUOVA FINESTRA PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE IN EMILIA-ROMAGNA


Le imprese dell'Emilia-Romagna hanno tempo dal 15 gennaio fino al 4 marzo 2019 per accedere al fondo di finanza agevolata per interventi di miglioramento dell'efficienza energetica  e di autoproduzione di energia da fonti rinnovabili. 

FONDO ENERGIA | NUOVA FINESTRA PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE IN EMILIA-ROMAGNA
OVERVIEW
La Regione Emilia-Romagna - nell''ambito del POR FESR 2014-2020 Asse 4: Contributi per imprese in forma singola o associata -  ha messo a disposizione anche per l'anno 2019  il Fondo multiscopo di finanza agevolata a compartecipazione privata, che per il settore energia intende sostenere gli interventi di green economy, volti a favorire la riduzione dei consumi energetici e delle emissioni, e ad aumentare la competitività delle imprese.
 
Le risorse del Fondo Energia sono destinate a tutte le imprese, in forma singola o associata, alle società d'area, ai soggetti gestori di aree produttive o alle Esco, i quali effettuino interventi di miglioramento dell'efficienza energetica e di autoproduzione di energia da fonti rinnovabili.
 
Le imprese dell'Emilia-Romagna che puntano sullo sviluppo sostenibile e sono interessate ad accedere ai finanziamenti, potranno presentare le istanze fino alle ore 16, del 4 marzo 2019  attraverso il sito di Unifidi dedicato al Fondo Energia. 
 
INTERVENTI AMMESSI
Sono ammesse al Fondo Energia le spese sostenute per:
 
>        Interventi su immobili strumentali: ampliamento e/o ristrutturazione, opere edili funzionali al progetto;
>        Acquisto ed installazione, adeguamento di macchinari, impianti, attrezzature, hardware, efficienza energetica e cogenerazione;
>        Acquisizione di software e licenze;
>        Consulenze tecnico/specialistiche funzionali al progetto di investimento;
>        Spese per la redazione di diagnosi energetica e/o progettazione utili ai fini della preparazione dell''intervento in domanda
 

AGEVOLAZIONE
Il Fondo interviene concedendo finanziamenti a tasso agevolato con provvista mista, derivante per il 70% dalle risorse pubbliche del Fondo (Por Fesr 2014-2020) e per il restante 30% da risorse messe a disposizione degli Istituti di credito convenzionati.
 
I finanziamenti, nella forma tecnica di mutuo chirografario, possono avere la durata compresa tra 36 e 96 mesi (incluso un preammortamento massimo di 12 mesi), ed importo ricompreso tra un minimo di 20 mila euro ad un massimo di 500 mila euro.
 
È finanziabile il 100% del progetto presentato.
 
L''onere effettivo degli interessi a carico dell''impresa beneficiaria, è pari alla media ponderata fra i due seguenti tassi:
 
>        Tasso di interesse pari allo 0,00% a valere sulla parte di finanziamento avente provvista pubblica (70%);
>        Tasso di interesse pari all''Euribor 6 mesi mmp + spread massimo del 4,75% per la parte di finanziamento con provvista bancaria (30%).

Il Fondo concede, inoltre, un CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO, che copre le spese tecniche sostenute per la diagnosi energetica, e/o lo studio di fattibilità, e/o la preparazione del progetto di investimento.
L'importo massimo del contributo non potrà superare il 12,5% della quota pubblica di finanziamento ammesso e verrà erogato dopo la rendicontazione finale del progetto.


COSA POSSIAMO FARE PER VOI 
CertiMaC, grazie alla sua unità dedicata all'Efficienza Energetica e ad EGE (Esperti Gestione Energia) certificati, può affiancare le imprese e tutti i soggetti beneficiari  nella fase di presentazione della domanda e nella redazione della diagnosi energetica.
  • analisi dettagliata del bando e delle caratteristiche salienti
  • valutazione tecnica ed economica della Diagnosi Energetica o del Sistema di Gestione dell''Energia che si vuole implementare
  • stesura e presentazione del progetto e della modulistica
  • redazione di Diagnosi Energetica o di Sistema di Gestione dell''Energia
  
PER MAGGIORI INFORMAZIONI

>> Contatta i nostri specialisti per un assessment gratuito: energia@certimac.it 

>>
  Leggi la notizia completa sul sito ufficiale della Regione Emilia-Romagna