Ti interessa?

Entra in contatto con noi

Inform Me

Invia la tua richiesta di informazioni

Call me back

Richiedi un contatto telefonico

Update me

Iscriviti alla newsletter per aggiornamenti

Strumenti, servizi e soluzioni per il retrofitting: al via i re-LAB dell'Emilia-Romagna


CertiMaC coordina il Renovation Local Advisory Board per favorire l'implementazione di interventi di riqualificazione profonda degli edifici a livello nazionale ed europeo
Strumenti, servizi e soluzioni per il retrofitting: al via i re-LAB dell
Il 25 febbraio si è tenuto il primo incontro del re-LAB Emilia-Romagna (Renovation Local Advisory Board) coordinato da CertiMaC. Il comitato tecnico consultivo è formato da un gruppo selezionato di rappresentanti delle quattro categorie più significative coinvolte nel processo di riqualificazione degli edifici: offerta, domanda, istituzioni e finanza. Obiettivo degli incontri: favorire l'implementazione di interventi di riqualificazione energetica e rendere più attraente per i consumatori e gli investitori (del settore pubblico e privato) una riqualificazione profonda che sia rispettosa dell'ambiente ed economicamente vantaggiosa.

Contesto in cui nascono i re-LAB: il progetto re-MODULEES

I re-LAB sono stati ideati nell'ambito del
progetto re-MODULEES - “The Retrofitting market activation platform based on the generation of standard MODULes for Energy Efficiency and clean energy solutions" - un progetto triennale di Azione di Coordinamento e di Supporto finanziato nell'ambito del programma Horizon 2020.

Il partenariato, formato da 16 organizzazioni di 7 nazioni, coinvolge alcune delle più autorevoli realtà a livello europeo nel campo della riqualificazione profonda degli edifici. A livello italiano, oltre a CertiMaC, protagonisti anche l'ITC-CNR di Milano e di Bari e l'EURAC Research di Bolzano.
 
L'obiettivo generale di re-MODULEES è la creazione di una piattaforma per l'attivazione del mercato europeo della riqualificazione dell'edilizia residenziale. Il concetto di modularità, insito nella denominazione del progetto, è da intendersi come multi-livello, ossia caratterizzato dalla scomposizione del processo di riqualificazione in segmenti standardizzati e soluzioni, e come multi-target, ossia caratterizzato dalla personalizzazione delle soluzioni in base alle diverse condizioni ed esigenze. re-MODULEES mira nello specifico a capitalizzare le soluzioni tecniche e non tecniche elaborate dai progetti europei nell'ambito della riqualificazione profonda e a inserirne i risultati sulla Piattaforma re-MODULEES di attivazione del mercato della riqualificazione. La piattaforma consentirà anche di promuovere modelli operativi -business models- per l'efficienza energetica orientati agli utenti e di incoraggiare le parti interessate ad intraprendere il processo di riqualificazione. Al fine di dimostrare la piena validità a livello locale e nazionale dei moduli re-MODULEES capitalizzati, si effettueranno 3 azioni principali:

1. Attivazione di 7 mercati pilota di riqualificazione - Italia, Bulgaria, Spagna, Francia, Grecia, Olanda e Slovenia - rappresentativi di una varietà di strutture e scenari di mercato;  
  
2. Creazione di Renovation HUB digitali e/o fisici: centri per l'implementazione di strumenti, servizi e soluzioni re-MODULEES e per la promozione del mercato di riqualificazione profonda; 
  
3. Creazione di comitati consultivi locali (re-LAB) per testare e validare le soluzioni e la piattaforma reMODULEES ed effettuare un ampio coinvolgimento degli stakeholder.
 
Obiettivi dei re-LAB
 
Grazie al coinvolgimento e alla collaborazione di tutte le categorie di stakeholder rappresentate nei re-LAB sarà possibile affrontare molteplici sfide cruciali: 
 
1. Si faciliterà il processo decisionale relativo alla riqualificazione energetica profonda affrontando le barriere sociali, finanziarie e legali che si presentano alla domanda e all'offerta. 
  
2. Si forniranno soluzioni personalizzate step-by-step per la riqualificazione degli edifici, rendendo così gli interventi meno invasivi, più rapidi e convenienti per gli utenti finali. 
  
3. Si renderà più accessibile il processo di riqualificazione individuando prestiti, mutui verdi ecc. a livello locale/regionale e offrendo diverse opzioni di finanziamento ai cittadini. 
   
4. Si forniranno le migliori soluzioni tecnologiche disponibili in base ai progetti capitalizzati a livello europeo. 
  
Primo incontro dei re-LAB: condivisione della metodologia e panoramica del mercato di riferimento

Durante il primo incontro online i 20 attori della filiera hanno condiviso gli obiettivi del progetto e la metodologia per il loro raggiungimento. Una sessione interattiva è stata organizzata per facilitare il confronto e lo scambio di opinioni rispetto alle minacce e alle opportunità attuali nel contesto della riqualificazione energetica degli edifici. Grande disponibilità e collaborazione è stata dimostrata da tutti, sottolineando come il progetto rappresenti un'opportunità di networking e di condivisione di soluzioni concrete, know-how ed expertise nel campo della riqualificazione da 4 diversi punti di vista: domanda, offerta, istituzioni e finanza.

Prossimi passi

I componenti dell'Advisory Board emiliano-romagnolo si riuniranno ogni sei mesi, oltre ad avere l'opportunità di prendere parte al network europeo dei re-LAB. Durante gli incontri periodici, i rappresentanti svolgeranno le seguenti attività:
 
● fornire suggerimenti e supporto nello sfruttamento delle potenzialità e nel superamento delle barriere del mercato della riqualificazione tramite interviste e attività di gruppo (come focus groups, sessioni di brainstorming) al fine di contribuire ad un'efficace profilazione del mercato grazie alla propria esperienza; 

● contribuire a rendere operativo il Renovation Hub italiano allo scopo di promuovere il mercato della riqualificazione profonda;

testare, indirizzare e validare le soluzioni e la piattaforma re-MODULEES;

●contribuire allo sfruttamento dei risultati di re-MODULEES e attuare un ampio coinvolgimento degli stakeholder formando reti di supporto locale.

CertiMaC e la sfida della riqualificazione profonda degli edifici

Nell'ambito di re-MODULEES CertiMaC è leader del WP4 - Demonstration in Pilot Markets & LABs Activation. Nello specifico - oltre a essere il responsabile e coordinatore del re-LAB dell'Emilia Romagna - CertiMaC ha tracciato le linee guida e ha seguito l'implementazione dei re-LAB negli altri 6 paesi europei coinvolti nel progetto (Olanda, Francia, Bulgaria, Grecia, Spagna e Slovenia).

Questo è stato possibile grazie al pluriennale background degli esperti di CertiMaC in efficienza energetica e modelli di innovazioni applicabili alla riqualificazione degli edifici, che hanno messo a disposizione le competenze specialistiche nel campo della gestione dell'energia, del risparmio energetico e dei servizi per lo sviluppo di smart community. 

>> Scopri di più su re-MODULEES:

https://cordis.europa.eu/project/id/955529/it

https://www.buildup.eu/en/explore/links/re-modulees-project