Ti interessa?

Entra in contatto con noi

Inform Me

Invia la tua richiesta di informazioni

Call me back

Richiedi un contatto telefonico

Update me

Iscriviti alla newsletter per aggiornamenti

Percorso Marcatura CE

L'iter della Marcatura CE  per i Materiali e i Prodotti da Costruzione
Percorso Marcatura CE
La procedura da seguire per apporre il Marchio CE sul proprio prodotto varia a seconda della tipologia del prodotto stesso e della sua destinazione d'uso.

In generale, il Fabbricante è tenuto ad effettuare delle Prove Iniziali di Tipo (PTD) e ad implementare un Sistema di Controllo del Processo di Produzione di fabbrica (FPC) sul prodotto in conformità alla Norma Armonizzata di riferimento, al fine di verificarne le performance tecniche tali da rispettare i requisiti essenziali fissati dal Regolamento Europeo.

A seconda del Sistema di Valutazione e Verifica della Costanza di Prestazione (VVCP), che viene definito con sei sistemi da 4 a 1+ in funzione dell'impatto che il prodotto possiede in termini di sicurezza per il Consumatore/Utilizzatore finale, una volta in opera, rispetto ai requisiti essenziali fissati dal Regolamento, sono previsti Ruoli e Responsabilità distinti del fabbricante e del Laboratorio/Organismo Notificato. Al termine di questo percorso, il Fabbricante può apporre sul prodotto la Marcatura CE.


► OBBLIGHI DEL FABBRICANTE 

Il processo di marcatura CE dei materiali da costruzione vede come attore principale il Fabbricante.

Apporre il marchio CE sui propri prodotti significa in primo luogo adempiere un obbligo di legge, assicurando la conformità dei prodotti al Regolamento Europeo e permettendone la libera circolazione sul mercato.

► PROCEDURA DA SEGUIRE

La procedura che il Fabbricante deve seguire per apporre il Marchio CE sul proprio prodotto varia in base alla tipologia del prodotto stesso e alla sua destinazione d'uso.

In generale, il Fabbricante è tenuto a:
  • eseguire delle Prove Inziali di Tipo (PTD - Product Type Determination)
  • implementare un Sistema di Controllo del Processo di Produzione in Fabbrica (FPC - Factory Production Control) sul Prodotto
in conformità alla Norma Armonizzata di riferimento, al fine di verificarne le performance tecniche tali da rispettare i requisiti essenziali fissati dal Regolamento Europeo:

1. Resistenza meccanica e stabilità
2. Sicurezza in caso d'incendio
3. Igiene, salute e ambiente
4. Sicurezza e accessibilità in uso
5. Protezione contro il rumore
6. Risparmio energetico e isolamento termico
7. Uso sostenibile delle risorse naturali

Percorso Marcatura CE ► RUOLO DEL FABBRICANTE E DELL' ORGANISMO NOTIFICATO

Sulla base dell'impatto che il prodotto, una volta messo in opera, presenta per il Consumatore/Utilizzatore finale in termini di sicurezza, la normativa armonizzata di riferimento (allegato ZA) definisce il Sistema di Valutazione e Verifica della Costanza di Prestazione - VVCP (dall'inglese AVCP - Assessment and Verification of Constancy of Performance), che può essere declinato in cinque diverse sistemi, da 4 ad 1+.

Ciascun VVCP prevede Ruoli e Responsabilità distinti del Fabbricante e dell'Organismo Notificato.

Il ricorso a un Organismo Notificato garantisce al Fabbricante la garanzia di una valutazione da parte terza del processo produttivo e della conformità di prodotto.

Al termine di questo percorso, il Fabbricante può apporre sul prodotto la Marcatura CE.

Di seguito, una sintesi dei ruoli e delle responsabilità del Fabbricante e dell'Organismo Notificato a seconda  del sistema di Valutazione e Verifica della Costanza della Prestazione  - VVCP – previsto per il prodotto:

  
VVCP
Compiti del Fabbricante
Compiti dell'Organismo Notificato
Documenti per il marchio CE
4
·    Determinazione del prodotto-tipo
·    Controllo della produzione in fabbrica
Non è previsto alcun intervento da parte di terzi
Dichiarazione di Prestazione (DoP)
3
· Controllo della produzione in fabbrica
Il Laboratorio di Prova Notificato effettua la determinazione del prodotto-tipo in base a prove di tipo, a calcoli di tipo, a valori  desunti da tabelle o a una documentazione descrittiva del prodotto (campionamento a carico del Fabbricante)
2+
·       Determinazione del prodotto-tipo;
·       Controllo della produzione in fabbrica;
·       Ulteriori prove su campioni prelevati in fabbrica in conformità del piano di prova prescritto
L'Oreganimo Notificato rilascia il certificato di conformità del controllo della produzione in fabbrica sulla base dei seguenti elementi:
(i) Ispezione iniziale dello stabilimento di produzione e del controllo della produzione in fabbrica;
(ii) Sorveglianza, valutazione e verifica continuativa del controllo della produzione in fabbrica.
 
Dichiarazione di Prestazione (DoP)
+
Certificato di conformità del controllo della produzione in fabbrica
1
·    Controllo della produzione in fabbrica;
·    Ulteriori prove su campioni prelevati in fabbrica in conformità del piano di prova prescritto.
L'Organismo Notificato rilascia il certificato di costanza della prestazione del prodotto sulla base dei seguenti elementi:
(i)     Determinazione del prodotto-tipo;
(ii)   Ispezione iniziale dello stabilimento di produzione e del controllo della produzione in fabbrica;
(iii) Sorveglianza, valutazione e verifica continuativa del controllo della produzione in fabbrica.
Dichiarazione di Prestazione (DoP)
+
Certificato di costanza della prestazione del prodotto
1+
·    Controllo della produzione in fabbrica;
·    Ulteriori prove su campioni prelevati in fabbrica in conformità del  piano di prova prescritto.
L'Organismo Notificato rilascia il certificato di costanza della prestazione del prodotto sulla base dei seguenti elementi:
(i) Determinazione del prodotto-tipo;
(ii) Ispezione iniziale dello stabilimento di produzione e del controllo della produzione in fabbrica;
(iii) Sorveglianza, valutazione e verifica continuativa del controllo della produzione in fabbrica;
(iv) Prove di controllo di campioni prelevati presso lo stabilimento o i depositi del Fabbricante
 
 


Percorso Marcatura CE ► RESPONSABILITÀ CHE IL FABBRICANTE SI ASSUME QUANDO APPONE LA MARCATURA CE

Apponendo il marchio CE, il Fabbricante si assume una duplice responsabilità:
  • Conformità del prodotto da costruzione rispetto alla Dichiarazione di Prestazione (DoP);
  • Conformità a tutti i requisiti essenziali previsti dal CPR applicabili sulla base della specifica Norma Armonizzata di Riferimento.
Ti servono maggiori informazioni?

Contattaci ora
 

I nostri specialisti sono a disposizione per rispondere a tutte le vostre domande


DECORRENZA DELL'OBBLIGO
 
La data di obbligatorietà varia per ogni prodotto cui corrisponde una specifica norma armonizzata. Dal momento della pubblicazione della Norma Armonizzata in GUUE – Gazzetta Ufficiale dell'Unione Europea, sia essa una prima pubblicazione o una revisione di norme precedentemente armonizzate, inizia il periodo di coesistenza (3 mesi, 1 anno o due a seconda dei casi), durante il quale la valutazione dei requisiti ai sensi della Norma armonizzata e l'apposizione del Marchio CE sono volontarie o regolamentate dalla versione precedente, qualora esistente.
Percorso Marcatura CE
► COSA PUÒ FARE CERTIMAC PER VOI

CertiMaC svolge il ruolo di Oganismo Notificato (Notified Body n. 2685) per il rilascio di Attestati di Prova e di Classificazione, attraverso misurazioni, esaminazioni e verifiche delle caratteristiche e della prestazione dei materiali o dei prodotti da costruzione in termini di qualità ed efficienza.

Perché e come rivolgersi a un Organismo Notificato? >>Scopri di più 


ARGOMENTI CORRELATI CHE TI POTREBBERO INTERESSARE 


Marcatura CE 
Organismo Notificato 
F.A.Q. 
Area riservata clienti CPR